I sogni influenzano ed esaltano la vita, ma non la definiscono.

I sogni sembrano reali fino a quando ci siamo dentro... Solo quando ci svegliamo, ci
rendiamo conto che c'era qualcosa di strano!
(Inception)

domenica 25 marzo 2012

50 e 50

 

Sono appena stata al cinema ed ho pensato: 
"Perché non parlare a caldo di 50 e 50?". 
Ed eccomi qui.
Se dovessi descriverlo in una sola parola utilizzerei emozionante
Sì, perché di emozioni ce ne sono di tutti i tipi: affetto, paura, rabbia, commozione, felicità.
La storia, detta così, può intimorire:  Adam (Joseph Gordon-Levitt), 27 anni, ha un lavoro, una casa, una ragazza, ma, purtroppo, scopre di avere un cancro alla spina dorsale. 
La sua vita cambia in un attimo: chemio e terapie con le dovute conseguenze. 
La casistica parla di un 50% di possibilità di sopravvivenza. 
A questo punto, molti, al solo sentire questo input, diranno: "No, non mi va di deprimermi". 
Ma è questo il bello di 50 e 50: è fatto talmente bene che non deprime affatto. 
Importantissimo il ruolo giocato da Kyle (Seth Rogen), l'amico di sempre, che sdrammatizzerà diverse situazioni tristi con battute esilaranti. 
In un momento, ad esempio, ero convinta di scoppiare a piangere invece, grazie a Kyle, sono scoppiata a ridere.

 

E' un film introspettivo, riusciamo ad entrare nella testa di Adam solo osservandolo, riusciamo a sentire la sua paura ed il suo essere incazzato, anche se lui non vuole ammetterlo; noi spettatori riusciamo a sentirlo.
Alla sua prima chemioterapia, dopo aver mangiato biscotti all'erba offertigli da un altro paziente, uscirà beato e ridente, ricordando molto il Tom del meraviglioso (500) giorni insieme, interpretato dallo stesso Gordon-Levitt.


Adam, una volta scoperto il cancro, inizierà delle sedute da una terapista alle prime armi, Katherine (Anna Kendrick), che, seppur partendo in modo buffo e impacciato, si rivelerà indispensabile per lui.

 
I genitori di Adam, madre ossessiva e padre malato di Alzehimer, saranno un altro espedientre per stemperare un po' il dramma.


Credo che 50 e 50 sia da apprezzare soprattutto per questo: non è certo una commedia,visto l'argomento affrontato, ma si ride e si tratta sempre di risate spontanee che fanno stare bene. 
C'è una convivenza equilibrata tra dolore e gioia, lacrime e risate.
I protagonisti sono molto bravi e credibili. 


Joseph Gordon-Levitt (che per me è il gemello moro di Heath Ledger) lo tenevo d'occhio dal già citato (500) giorni insieme e, con grande piacere, me lo sono ritrovato in uno dei miei film preferiti: Inception.
Qui mi ha dato modo di apprezzarlo in un ruolo comunque difficile in cui se l'è cavata egregiamente. La colonna portante è, comunque, il grandioso Seth Rogen: la parte del cazzone gli si addice terribilmente e diverte da matti. Ed anche con lui mi sono commossa, perché è di una dolcezza sorprendente.
Mi è piaciuta molto anche la colonna sonora, adatta ad ogni momento particolare.

E basta...non voglio dire altro perché rischierei di raccontare troppo.
E' un film bellissimo, genuino, che aspettavo di vedere da mesi. L'attesa è stata ripagata alla grande
Consiglio a tutti la visione perché è un film di cuore che emoziona anche i più duri...ne ho avuto la prova tangibile, dal momento che l'amico che era con me si è asciugato gli occhi dicendomi: "Non dirlo a nessuno". 
Vabbè, qui non lo conosce nessuno e posso dirlo :P





33 commenti:

  1. Siccome io sto nel terzo, ma che dico terzo, ultimo mondo, l'hanno tolto dopo appena una settimana di programmazione, e quindi non ho potuto vederlo.
    Quindi mi son detto "bene, ora lo faccio scaricare dall'amore mio".
    Bene, scarica il film, si accerta, guardando il primo minuto, del fatto che non è un porno, e che si vedeva e sentiva benissimo, e quindi lo porta a casa per poterlo guardare in un tranquillo sabato sera.
    Morale della favola? Su quel file c'erano ripetuti per un'ora e quaranta minuti i primi dieci minuti del film. Odio totale, se devi essere un pirata almeno fallo bene.

    RispondiElimina
  2. Immaginavo ti sarebbe piaciuto.
    Davvero un film carino, genuino e sentito.

    RispondiElimina
  3. Purtroppo una persona a me molto cara, ha sofferto di cancro, quell'esperienza quasi distrusse la mia famiglia, per fortuna ci siamo ripresi nel corso degli anni. ma se c'è un male che che ti devasta fisicamente e psicologgicamente è proprio quello.
    L'unico modo per affrontarlo ?
    Vivere giorno per giorno e poter apprezzare l'ironia.
    Sotto questo profilo credo che 50 e 50 sia meritorio.

    RispondiElimina
  4. Per saper affrontare questi argomenti bisogna essere autori e registi di livello eccelso. Questo me lo segno. E consiglio anche, a chi non l'avesse visto, il più datato LE INVASIONI BARBARICHE di Denys Arcand.

    RispondiElimina
  5. grande film, in grado di emozionare in maniera non ruffiana.
    e sì, anche per me joseph gordon levitt è il gemello moro di heath ledger.
    insieme avevano fatto 10 cose che odio di te, quando erano entrambi agli esordi, dev'essere lì che joseph ha preso quello sguardo da heath...

    RispondiElimina
  6. Già! un film commovente che fa di tutto per non far commuovere...
    Assolutamente da guardare:)

    RispondiElimina
  7. Grazie, grazie, grazie e GRAZIE:
    é in assoluto il genere di trama che mi fa sempre incollare allo schermo...
    (...ma com'è che di questo film io non ne sapevo nulla?!? A volte ho il sentore di vivere su Plutone...)

    Un bacissimo!

    M@ddy

    RispondiElimina
  8. Ottima recensione, grazie per il consiglio. Da vedere! :)

    RispondiElimina
  9. film bellissimo, concordo, assolutamente da vedere

    RispondiElimina
  10. avrei tanto voluto vederlo ma, dannazione, è stato fuori pochissimissimo... ora spero nel cinema all'aperto quest'estate... perché veramente mi ispira un sacco!

    RispondiElimina
  11. interessante recensione gemellina!

    RispondiElimina
  12. EH CHE BELLO! allora me lo devo vedere assolutamente! buonissima settimana tesorissimo!

    RispondiElimina
  13. PESA
    Che Sfiga però! Ritenta, magari sarai più fortunato. Non puoi non vederlo! Comunque c’è posta per te ;)

    JAMES
    Non poteva non piacermi, ci hai visto giusto :D

    NICK
    Eh, condivido tutto il tuo pensiero. Il cancro ti devasta e l’unico modo per affrontarlo e proprio quello che dici tu. 50 e 50 è nato proprio dall’esperienza personale dello sceneggiatore che ha vinto su questo male. Un abbraccio Nick ;)

    LA STANZA
    Bene, sono sicura che ti piacerà ;)

    ZIO SCRIBA
    Lo sceneggiatore ha vissuto sulla sua pelle questo dramma, vincendo, ed è per questo che è venuto fuori un film intelligente ed emozionante. Mi segno il film da te suggerito. Abbraccione Zietto ;D

    MARCO
    Infatti, sono d’accordo con te. 10 cose che odio di te l’ho visto proprio in seguito alla mia supposizione sulla loro somiglianza.  Bella l’idea di Jospeh che a contatto con Heat assume lo stesso sguardo.

    AFFARI
    Bello il tuo commento, commuove nonostante faccia di tutto per non commuovere. Mi piace!

    MADDY
    Prego, prego, prego e PREGO 
    Non sei tu che vivi su Plutone, è solo che in Italia i film belli passano in sordina e vengono prediletti altri tipi.
    Se riesci a trovarlo non perderlo, merita da morire. Bacioni ;)

    MARGHERITA
    Ti ringrazio. Fai bene a seguire il mio consiglio. Non ho dubbi: ti piacerà! :D

    LUIGI87
    Sì, va visto assolutamente!

    PATALICE
    Peccatooo!!! Speriamo che il tuo cinema all’aperto lo riproponga. E’ davvero un film da vedere!

    DONATA
    Gemellina grazieee! :D

    VALERIE
    Sì, te lo devi vedere assolutamente tesorino. Buona settimana a teee ;)

    RispondiElimina
  14. Non sapevo di questo film, ma da quanto scrivi sembra interessante ... vediamo se esce dalle mie parti, fino ad ora non pervenuto.

    RispondiElimina
  15. Bhè? Ti avevo detto che dopo le prime due recensioni avrei seguito i tuoi consigli no?! Appena posso corro a gustarmelo :)*

    RispondiElimina
  16. non l'ho visto ma sembra molto interessante

    RispondiElimina
  17. me lo sono perso. da come ne parli sembra un bel film... ridere per stare bene a volte è una neccessita. anche la trama è interessante e il trailer non è male. certo la scena in cui si taglia i capelli è difficile... un così bel ragazzo.... gli uomini perdono fascino se perdono i capelli ;-)

    RispondiElimina
  18. Bella recensione,Melinda.Mi inquieta il tema trattato,ma credo lo andrò a vedere.E' importante ridere ( o sorridere ) di ciò che fa paura.

    RispondiElimina
  19. 50 e 50 in teoria non ci si dovrebbe deprimere... sono in fondo le percentuali che abbiamo tutti di viver o morire, anche senza avere il cancro! Comunque questa storia come tutte quelle segnate dalla sofferenza hanno contenuti che arrivano al cuore della nostra esistenza, ci aiutano e rivelano il senso della vita, dell'amicizia, della paura. Se poi si riesca a parlare di tutto ciò anche con ironia mi sembra perfetto. Bravissima con le tue recensioni colloquiali, mi sembra di parlare proprio con un'amica all'uscita dalla sala... anzi, che dico?... mentre rimaniamo sedute dopo esserci godute tutti i titoli di coda quando invece gli altri scappavano fuori neanche avessero scoperto di essere claustrofobici... e noi sempre comodamente sedute chiacchieriamo sulle scene più belle del film e se ci è piaciuto!! siii... quando ci andiamo insieme??

    RispondiElimina
  20. Dev'essere un film tanto bello quanto triste ):
    comunque sul mio blog ho appena pubblicato
    un post dedicato alla rubrica, passa a dare
    un'occhiata, mi farebbe piacere sapere cosa
    ne pensi ;) eccoti il link:
    http://www.toprebel.com/2012/03/deep-in-your-mind-2-sport-nuoto.html
    Reb, xoxo. ---> www.toprebel.com

    RispondiElimina
  21. Da quello che hai scritto, sono convinta che sia un film da vedere. E se il tema è doloroso, ma nonostante questo riesce a sdrammatizzare e a far ridere, vuol dire che davvero è un ottimo film. E la tua recensione è come sempre molto ricca e spontanea.

    RispondiElimina
  22. ALLIGATORE
    Spero per te che lo mettano in programmazione perch* è una visione che va fatta!!!

    MARAPTICA
    Eh, vai tranquilla, nemmeno con questo ti deluderò ;)

    GIOVANNA
    Credimi, lo è davvero!!!

    PUPOTTINA
    Sì, è un film che merita tantissimo. Guarda, nonostante i capelli rasati restava comunque un bel ragazzo! Dolcissimo!

    BLACKSWAN
    Caro Nick, il tema inquieta tutti, ma la resa è eccezionale. Non perderlo assolutamente!

    RITA
    Hai colto in pieno il senso del film! Per me possiamo andare al cinema quando vuoi, sarebbe fantastico cara Rita :D

    REBECCA
    La tristezza di questo film dura poco perché fa spazio alla simpatia ed all'ironia dei protagonisti. Appena ho un attimo passo da te.

    AMBRA
    Ti ringrazio! ;) Sì, è un ottimo film, ben fatto ed emozionante! ;

    RispondiElimina
  23. Ihhhhh adesso voglio vederlo anch'io, magari in casa, così se mi commuovo non mi cola tutto e nessuno mi vede con il naso gocciolante! :)

    RispondiElimina
  24. ok aggiudicato :) lo vedrò anch'io :)

    RispondiElimina
  25. Valerie propone: vuoi far parte di un Gruppo? passa da me! Bisè

    RispondiElimina
  26. Inutile dire che adoro l'attore protagonista... è un grande. Ho visto questo film al cinema un paio di settimane fa e ho pianto così tanto che all'uscita dalla sala avevo gli occhi gonfi e rossi. Pazzesco quanto mi sono emozionata. Sono entrata nella storia e l'ho fatta mia... non ho potuto farne a meno. Straziante l'immagine di lui che abbraccia sua madre poco prima dell'intervento... mamma mia!! bellissimo film davvero... :) :)

    RispondiElimina
  27. devo ancora vederlo ma mi ispira parecchio dopo la tua rece ;=)

    RispondiElimina
  28. ciao Melinda
    buon weekend ^____^

    RispondiElimina
  29. SIMO
    Probabile che ci scappa la lacrimuccia, quindi giusta decisione ;)

    ANTONELLA
    Brava! Non te ne pentirai al 100%!!! :D

    VALERIE
    Valerie è un geniaccio ;)

    GIULIA
    Anche io adoro l'attore protagonista, hai visto il suo (500) giorni insieme? Sono felice sia piaciuto molto anche a te. Sì, quella scena è stata davvero straziante, mamma mia! Però è un film fatto troppo bene che non rattrista! :)

    LORANT
    Poi, ovviamente, voglio sapere che ne pensi ;)

    PUPOTTINA
    Carissima, buon weekend anche a te :D

    RispondiElimina
  30. Ultimamente non vado più al cinema per vari motivi, soprattutto economici, ma per questo film e dalla tua recensione direi che varrebbe la pena di guardare anche questo.
    Saresti una grande compagna di cinema!
    A presto...Sibilla

    RispondiElimina
  31. SIBILLA
    Questo film merita tantissimo!
    Grazie mille del complimento, lo apprezzo tantissimo! ;)

    RispondiElimina
  32. devo assolutamente vederlo...me ne hanno parlato bene e poi lui è tra i miei attori preferiti! ;)

    RispondiElimina

A te la parola...